Pubblicato il 23.02.2014

Anche il Senato approva l'emendamento da 5 mil di euro

Dopo il sì della Camera è giunto il via libera anche dal Senato, che ha convertito in legge il decreto Destinazione Italia e con esso anche l'emendamento per la metropolitana di Salerno (presentato alla Camera dal deputato Fulvio Bonavitacola).

I cinque milioni di euro che erano già stati destinati al Comune di Salerno per l'acquisto di un convoglio da utilizzare per la tratta Stazione centrale-Stadio Arechi, dovranno ora essere destinati sempre per l'acquisto di materiale rotabile ma destinato alla funzionalità del contratto di servizio Regione-Trenitalia al cui interno ricade la tratta del Metro di Salerno.
In pratica, con un accordo aggiuntivo al contratto di servizio, Trenitalia riceverà questi 5 milioni per effettuare spese di investimento sulla tratta e, contemporaneamente, assumerà a proprio carico la gestione del servizio per il biennio 2014-2015.

In questo modo il Comune di Salerno è riuscito a garantire le corse della metropolitana per altri 22 mesi. Un arco di tempo necessario affinché il costo del servizio possa essere previsto nel futuro trasferimento di risorse per i trasporti dallo Stato alla Regione.

Intanto, già la prossima settimana dovrebbe tenersi l'incontro tra Comune di Salerno, Regione e Trenitalia per l'accordo aggiuntivo relativo ai 5 milioni.

[Fonte lacittadisalerno.gelocal.it]

#senato #bonavitacola #salerno #trenitalia